Bolzano – Stabat Mater di G.B. Pergolesi, Orchestra Collegium Musicum Bozen


[wpvoting]A Bolzano presso la Chiesa dei Domenicani, il Collegium Musicum Bozen, diretto dal M. Andrea Repetto, ha eseguito lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi.
Pergolesi fu un fecondo autore di musica sacra, ma è solo ai suoi ultimi mesi di vita che dobbiamo la composizione di quelli che sono considerati il suo lascito più importante in questo ambito: si tratta del suo Salve Regina del 1736 e appunto lo Stabat Mater per orchestra d’archi, basso continuo, soprano e alto, che la tradizione vuole sia stato completato il giorno stesso della sua morte, tanto che, in calce all’ultima pagina dello spartito, scrisse di suo pugno “Finis Laus Deo”, quasi a ringraziare il Signore per avergli concesso “il tempo necessario per concludere l’opera”.
Quest’opera gli fu commissionata dai Cavalieri della Vergine dei dolori della Confraternita di San Luigi al Palazzo per sostituire lo “Stabat Mater” di Alessandro Scarlatti, che veniva tradizionalmente eseguito nel periodo quaresimale: che una composizione del celebre Alessandro Scarlatti, datata 1724, fosse sostituita è indicativo della rapida evoluzione del gusto musicale nella Napoli settecentesca e di come composizioni di pochi anni più antiche fossero considerate di stile arcaico rispetto allo stile proposto da musicisti come Pergolesi.
È infine da ricordare come la musica dello Stabat Mater pergolesiano sia da sempre estremamente apprezzata, tanto che Johann Sebastian Bach la utilizzò per farne una parafrasi (modificando l’orchestrazione della viola ed aggiungendovi l’uso di un coro), nel suo salmo Tilge, Höchster, meine Sünden (BWV 1083).